lunedì 13 maggio 2013

Aperi-cena at home

Ora vanno un sacco di moda gli aperi-cena nei locali, proprio una bella idea, ma perché non farselo a casa? Nella comodità più totale, senza vedere se il tempo regge, se fa freddo se fa caldo...

Certo, ovviamente è una cosa da programmare prima se, come me, volete sperimentare la focaccia Locatelli, una focaccia sofficissima che deve il suo nome a Giorgio Locatelli (il suo inventore) uno chef italiano pluristellato conosciuto a livello internazionale che opera nel suo ristorante di Londra "Locanda Locatelli".

La ricetta l'ho presa dal web, la si trova molto facilmente perché nei siti di cucina non può mancare e le blogger almeno una volta nella loro "carriera culinaria" la devono assolutamente provare :-) 
Io personalmente ho seguito alla lettera la ricetta presa dal blog di Misya, una delle mie guru, un blog bellissimo, uno dei primi a farmi appassionare alla cucina :-)

Come sottolinea anche Misya un passaggio importante è quello di non impastare la focaccia con le mani ma di amalgamare gli ingredienti con una forchetta.

FOCACCIA LOCATELLI

Ingredienti (x 2 focacce D. 26): 250 gr farina 0 (io Manitoba de Il Molino Chiavazza), 250 gr farina 00 (io Farina di grano tenero de Il Molino Chiavazza), 300 ml di acqua tiepida, 15 gr di lievito di birra, 2 cucchiai di olio EVO, 10 gr di sale.

Ingredienti per l'emulsione: 65 ml di acqua tiepida, 65 ml di olio EVO, 1 cucchiaino di sale.

Procedimento: in una ciotola capiente mettere le farine e il sale, fare la fontana e versare l'acqua tiepida e l'olio, aggiungere il lievito perfettamente sbriciolato e mescolare con una forchetta (come dicevo prima la ricetta originale raccomanda di non impastare con le mani). Quando L'impasto sarà omogeneo, ungerlo leggermente con un filo di olio, coprire con un canovaccio e lasciar riposare per 10 minuti. Versare l'impasto in una teglia leggermente unta (io ho diviso in 2 parti e ho utilizzato 2 teglie con diametro 26), coprire e lasciar riposare ancora per una decina di minuti, dopo di che riprendere la/le teglie e stendere l'impasto con le mani partendo dal centro e andando verso l'esterno, coprire sempre con un canovaccio e lasciar lievitare per 20 minuti circa.
Passati i 20 minuti fare una leggera pressione con le dita su tutta la focaccia facendo attenzione a non rompere le bollicine d'aria che si sono create e cospargere con l'emulsione che abbiamo preparato miscelando i 65 ml di acqua e i 65 ml di olio con il sale.
Far lievitare ancora (per l'ultima volta) per 20-25 minuti e trascorso questo tempo infornare in forno già caldo a 180° per 25-30 minuti (io le ho lasciate 20 minuti perché avevo già cotto delle briochine quindi il forno era già molto caldo, comunque controllate, alzando con una spatola, il fondo della focaccia, deve essere asciutto e non appiccicoso.

Io su una focaccia, prima di infornarla, ho messo delle olive e l'altra l'ho lasciata "neutra" perché dopo la cottura l'ho tagliata e farcita con prosciutto, mozzarella, maionese e insalata! Una vera bomba!!!!! (idea "rubata" decisamente dalla pizzeria di Luca :-P )

 
Per completare l'aperi-cena ho fatto anche delle brioches salate ripiene al pesto.



 Ed ecco qui la tavola imbandita pronta per l' ABBUFFET! Ah ah ah 


Alla prossima ricetta!!!! 
Un abbraccio

- Kiki -

10 commenti:

  1. grazie cara...mi hai dato un idea per cena ;-)
    un antipastino goloso...

    bacini Antonella cosm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego ;-) mi fa piacere dare idee carine :-)

      Elimina
  2. che bella idea... semplice ma golosa

    RispondiElimina
  3. ma che belle sono quelle brioches al pesto?? Come le hai fatte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semplicissime: rotolo di pasta sfoglia tonda, la dividi in spicchi e metti un cucchiaino di pesto alla base del triangolo (spicchio) che si forma, arrotoli cominciando dalla parte farcita e schiacci un po' i lati per sigillare il ripieno e poi gli dai la tipica forma della brioches. Inforni a 200° per 15 minuti e lasci intiepidire prima di servire ;-)

      Elimina
  4. anche per Misya è la mia musa ispiratrice!
    e la locatelli (ma ricetta non conosciuta con lei) è ottima, l'ho fatta un po' con tutti i tipi di farina... non delude mai!
    ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) ora che l'ho provata per la prima volta non l'abbandono più questa ricetta :-)

      Elimina
  5. Ciao la mia e venuta sopra croccante ma io la voglio morbida,please qlk suggerimento:-D:-D:-D cmq brava a te sembra ottima

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...